facebook_pixel

Archive | Interviste

RSS feed for this section

Amazon FBA – Una guida pratica al trasporto: Intervista a Ron Berger

Amazon FBA (Logistica di Amazon) consente alle aziende di e-commerce di esternalizzare completamente il deposito e la consegna delle merci a livello nazionale. Amazon applica una rigida serie di regole e procedure, per garantire che le proprie operazioni su larga scala procedano senza intoppi.

Amazon stessa risponde sul suo sito alle numerose domande sugli aspetti logistici di Amazon FBA. Tuttavia, le cose diventano un po’ più complesse per gli importatori, che hanno il compito di spostare le merci dalla fabbrica in Cina ad un centro logistico negli Stati Uniti o altrove.

Ci sono molte cose da considerare. L’assicurazione, gli Incoterms e l’etichettatura dell’imballaggio. E la lista non finisce qui.

Così abbiamo deciso di chiedere ad un esperto: Ron Berger, direttore operativo (COO) di Fleet, un mercato online che mette in collegamento chi spedisce con le agenzie di trasporto e gli altri fornitori di servizi logistici.

In questo articolo Ron illustra l’intero processo, passo dopo passo. Continua a leggere ed a saperne di più sui requisiti di etichettatura dell’imballaggio, sulle procedure doganali e su come puoi trovare uno spedizioniere disponibile per Amazon FBA.

Ron, parlaci di te e del tuo ruolo alla Fleet

Sono il direttore operativo (COO) di Fleet. Con oltre 30 anni di esperienza maturati ricoprendo diverse posizioni dirigenziali nel settore della logistica, ora alla Fleet, insieme con l’Amministratore Delegato (CEO) ed il Direttore Tecnico (CTO), sviluppo la strategia e l’orientamento globali per l’azienda. Sovrintendo l’attività quotidiana, dirigo i processi che coinvolgono gli spedizionieri con la nostra piattaforma e curo le partnership con le agenzie di trasporto.

Dato che Fleet è una startup, faccio anche tutto ciò che deve essere fatto in un’azienda: dare una mano al marketing, alle vendite, alle risorse umane, al telefono, su Internet, eccetera. Inoltre, faccio anche a pezzi e riciclo tutte le scatole di Amazon che arrivano.

Continue Reading →

Come scegliere il prodotto giusto da vendere online: Intervista a Pilar Newman

Pilar Newman

E-commerce non significa solo cambiare il nostro modo di acquistare prodotti, ma vuol dire modificare anche il modo in cui li vendiamo. La concorrenza è agguerrita nell’era di Amazon e Alibaba ed i venditori devono lavorare ancora più sodo per assicurarsi che i loro prodotti non anneghino nel vasto mare dei prodotti identici a marchio privato e non di marca.

In questa intervista, Pilar Newman – una delle principali esperte di e-commerce e di Amazon che opera a Brooklyn, New York, ti spiega quello che devi fare per essere certo che i tuoi prodotti si distinguano in un mercato congestionato.

Pilar, inoltre, ti spiega anche il motivo per cui la selezione del prodotto non è finalizzata solo alla produzione di dati o statistiche ed il perché il prezzo di vendita più basso non è sempre la chiave del successo.

Prima di iniziare, presentati ai nostri lettori

Sono una venditrice veterana di Amazon da più di otto anni. Per integrare il mio reddito, ho cominciato facendo l’arbitraggio della vendita al dettaglio. Una volta che ho iniziato ad ricavare profitti significativi sul sito, ho lasciato il mio lavoro ed ho intrapreso questa mia attività a tempo pieno.

Tutto ciò è accaduto quattro anni fa. Sono orgogliosa di aver imparato come vendere su Amazon provando e sbagliando! Questo è anche ciò che mi dà una visione unica per ricercare prodotti redditizi da vendere.

Ora, io vendo articoli a marchio privato tramite varie nicchie presenti su Amazon, utilizzando il programma FBA. La libertà che il programma FBA mi ha dato, mi concede il tempo di viaggiare in giro per il mondo e di lavorare dal mio computer portatile.

Inoltre, ho passato gli ultimi due anni ad organizzare training individuali con i venditori di Amazon appartenenti a vari livelli. Questa esperienza mi ha portato a mettere insieme un corso completo, destinato ai venditori che cercano di avviare e di distinguersi nella vendita su Amazon FBA. Ma prima che possano completare il corso, voglio che seguano i miei video training gratuiti sulla ricerca del prodotto. Continue Reading →

Verifiche sulla Conformità Sociale in Cina: Intervista a Renaud Anjouran

Verifiche sulla Conformità Sociale

Renaud Anjoran, fondatore della Sofeast a Shenzhen, è un esperto, rinomato in materia di garanzia della qualità e di verifiche in fabbrica. In questo articolo, Renaud espone le sue riflessioni su uno degli argomenti più importanti che mai per gli importatori: la conformità sociale. Continua a leggere per saperne di più sui vari protocolli di verifica della conformità sociale e per scoprire che la situazione si differenzia nei principali settori – tra cui il tessile, l’elettronica ed i giocattoli. Inoltre, Renaud spiega il motivo per cui così tanti fornitori non riescono a superare le verifiche della conformità sociale. Sebbene molti proprietari di imprese presumano che il problema principale, ed il rischio, sia il lavoro minorile, questo non ne è il caso.

Perché le verifiche della conformità sociale (SCA) sono necessarie quando fai affari con i produttori cinesi?

Ci sono diverse ragioni per cui gli importatori occidentali hanno bisogno che le fabbriche dei loro fornitori vengano sottoposte alla verifica della conformità sociale.

Innanzitutto, i marchi di consumo sono strettamente controllati dai media. In genere, i giornalisti non indagano sulle condizioni in cui determinati prodotti vengono realizzati, eppure, di tanto in tanto, vengono a galla alcune informazioni che generano uno scandalo. Basti pensare alla Nike ed al lavoro minorile, oppure ad Apple ed ai suicidi verificatisi alla Foxconn. Qui il punto è quello di essere al corrente di potenziali scandali e di spingere i fornitori ad agire.

Continue Reading →

Importare prodotti a marchio privato e vendere su Amazon – Rachel Greer

Rachel Greer

L’importazione dalla Cina di prodotti a marchio privato e la loro vendita su Amazon permette alle startup ed alle piccole imprese di introdurre rapidamente i prodotti in un mercato consolidato. Sebbene l’acquisto di merce dai fornitori cinesi risulti essere piuttosto impegnativo come effettivamente è, la vendita su Amazon rende le cose ulteriormente complesse.

Per chiarire tutto, abbiamo deciso di chiedere ad un’esperta – Rachel Greer di Cascadia Seller Solutions. Avendo fondato una propria azienda prima ed avendo successivamente maturato grande esperienza professionale con Amazon, Rachel Greer è davvero un’esperta del settore, nonché un leader. Continua a leggere per saperne di più sui requisiti di conformità, sulla garanzia di qualità e sulle questioni legate alla proprietà intellettuale quando vendi dei prodotti a marchio privato su Amazon.com.

Rachel, raccontarci un po’ di te e di ciò che fai a Cascadia Seller Solutions

Ho fondato Cascadia Seller Solutions lo scorso maggio dopo aver lasciato Amazon – in realtà il giorno dopo! Quando ero in Amazon, prima ho lavorato nel dipartimento di gestione del Rischio nelle Transazioni (performance dei venditori, frodi, reclami, rimborsi) come intermediario per l’applicazione della legge nei casi di frode che coinvolgono clienti e venditori.

Continue Reading →

Come prevenire o risolvere i problemi di qualità in Cina

Renaud Anjoran -  controllo qualità

Quando scegli di delocalizzare la produzione in un paese in via di sviluppo, i problemi di qualità sono all’ordine del giorno. In questo articolo Renaud Anjoran ci spiega cosa gli importatori devono sapere per quanto riguarda i problemi di qualità e cosa possono fare innanzitutto per limitarli, ma anche come si possano gestire i casi in cui la merce presenta gravi difetti, prima che sia troppo tardi.

Prima di cominciare, come definire un problema di qualità?

In poche parole, un problema di qualità si verifica quando il prodotto non è all’altezza degli standard richiesti dal cliente. Esistono diversi tipi di problemi di qualità, ma possiamo ridurli a due categorie:

1. La non conformità: ad esempio, il tessuto utilizzato per realizzare un intero lotto di T-shirt è del colore sbagliato. Oppure le misure sono sbagliate perché alcuni pezzi sono stati tagliati troppo piccoli. O, ancora, l’imballaggio è sbagliato e le T-shirt vengono consegnate tutte aggrinzite. Continue Reading →

Sistema di Gestione per la Qualità in Cina: Q&A con Renaud Anjouran

Renaud Anjouran

Quando acquisti dalla Cina è essenziale che tu svolga il controllo qualità prima che la merce venga spedita. Tuttavia, tali controlli possono avere un’utilità limitata se hai scelto un fornitore che, fin dall’inizio, trascura i tuoi requisiti sulla qualità. E’ qui che entra in gioco il Sistema di Gestione per la Qualità (QMS, Quality Management System, in inglese). Riceviamo tantissime domande dai nostri lettori sull’ISO 9001 ed altri Sistemi di Gestione per la Qualità e sull’impatto che effettivamente hanno sul prodotto finale.

Per questo motivi abbiamo deciso di chiedere all’esperto Renaud Anjouran, fondatore della Sofeast che è una delle aziende leader per il controllo e la garanzia della qualità. In questo articolo Renaud spiega cos’è un Sistema di Gestione per la Qualità e perché risulta essere importante nella scelta di un produttore.

Renaud, raccontaci un po’ di te e come sei entrato a lavorare nel settore della garanzia della qualità.

Sono entrato in questo settore seguendo le opportunità che, come spesso accade, ho avuto all’inizio della mia carriera. Nel 2005 e nel 2006 ho lavorato per una piccola società commerciale di Hong Kong e passavo buona parte del mio tempo a controllare lo stato di produzione e la qualità nelle fabbriche. Quando ho fondato la mia azienda, il primo cliente mi ha insegnato a svolgere il controllo di qualità nelle fabbriche dei suoi fornitori e, pian piano, ho assunto e formato il mio team. Continue Reading →

Procedure doganali negli Stati Uniti: Tutto quello che un importatore deve sapere

Dogana Statunitense

Stai cercando di capire come funzionano le normative e le procedure doganali statunitensi? Non sei sicuro di cosa sia un “Customs bond”, o quando devi presentare la polizza di carico? Far superare i controlli doganali alla tua merce è l’ultima fase nel processo di importazione e la posta in gioco è alta. Senza rispettare le procedure ed i regolamenti doganali prestabiliti, potresti dover affrontare complicazioni piuttosto gravi, compresi costosi ritardi e il rifiuto dell’ingresso della spedizione nel Paese di destinazione.

Per chiarire le idee a chiunque voglia esportare e vendere le proprie merci negli Stati Uniti, ci siamo messi in contatto con una vera professionista: Kathy Rinetti, Customs Manager di Flexport.com, che ha sede a San Francisco. In questo articolo, Kathy chiarisce cosa occorre sapere sapere sui documenti di trasporto, sui customs bonds, le tasse portuali e perché sia necessario un Customs broker. Continue Reading →

Conformità REACH (sostanze chimiche): Tutto quello che un importatore dovrebbe sapere

Conformità REACH

Il REACH (Registrazione, Valutazione, Autorizzazione e Restrizione delle sostanze chimiche) è una normativa dell’Unione Europea che disciplina migliaia di sostanze come piombo, cadmio e colori AZO. Eppure, pochi importatori europei sono informati sul REACH, su come si applica alla loro merce importata e sul fatto che il mancato rispetto di tale direttiva possa comportare gravi sanzioni pari a milioni di Euro. Inoltre, solo una minima parte dei produttori cinesi è in grado di garantire la propria conformità al REACH.

Sappiamo che molti piccoli imprenditori sono preoccupati da questa normativa. Ecco perché abbiamo invitato Compliance & Risks, società con sede in Irlanda, per approfondire l’argomento. In questa intervista a Compliance & Risks, ti spieghiamo tutto quello che devi sapere sulla direttiva REACH prima di importare merce dalla Cina e da altri paesi asiatici. Continue Reading →

Visitare il tuo fornitore in Cina – Erik Steijner ci spiega quando (e perché) è importante

migystone group ab

Anche se per avere successo in Cina a lungo termine le relazioni personali sono fondamentali, la maggior parte degli esperti è d’accordo sul fatto che incontrare i possibili fornitori non è assolutamente il primo passo da intraprendere, quando si vuole importare dalla Cina. In quest’intervista abbiamo chiesto ai due fondatori della società svedese Migyston Group AB, Erik e David Steijner, quand’è il momento migliore per visitare il proprio fornitore (o i fornitori che si stanno valutando) in Cina.

Erik e David, di cosa si occupa la vostra società e come avete iniziato?

Migyston Group AB è una startup fondata nel 2012 insieme al nostro partner cinese, Yang Zhang, che abbiamo incontrato alla Karlstad Business School, dove tutti e tre studiavamo per il nostro MBA. Continue Reading →

Intervista ad Anders Bäckström, agente di commercio in Cina

Anders Backstrom

Anders Bäckström è il co-fondatore di Current Consulting Group, una società che si occupa di mediazione commerciale e assicurazione qualità. Anders, che è arrivato in Cina per la prima volta nel 1994, è uno dei maggiori esperti mondiali nel campo dell’import dalla Cina. Ecco perché lo abbiamo contattato per quest’intervista.

Anders, dici qualcosa di più su di te e su come hai iniziato.

Sono nato e cresciuto in Svezia, ma ho iniziato a viaggiare da molto giovane. I miei genitori avevano vissuto e lavorato all’estero per molti anni, quindi mi è sembrata la scelta più naturale. Prima di arrivare in Cina avevo già vissuto per vari anni in Guatemala, Stati Uniti, Spagna e Olanda. Continue Reading →