Archivio | Strategie

RSS feed for this section

Esportare in Cina dall’Italia: Una guida introduttiva

esportare in cina

Ricevo spesso domande da parte di imprenditori che vorrebbero esportare i propri prodotti in Cina o magari anche solo svolgere il ruolo di intermediari tra gli esportatori italiani e gli acquirenti cinesi.

In quest’articolo voglio condividere con te alcune informazioni che reputo essenziali per chiunque voglia lavorare nel campo dell’import/export con la Cina.

Scegli un modello di business

Molti esportatori assumono a priori che l’unico modo per accedere al mercato cinese sia quello di dare vita a una joint venture con un’azienda locale. Se questo era vero in passato, oggi giorno non è più così. Vediamo le diverse possibilità: Continua a Leggere →

La guida per importare da Hong Kong

importare da hong kong

Anche se negli ultimi decenni la fabbricazione delle merci si è spostata in Cina e oggi giorno è difficile trovare un prodotto “Made in Hong Kong,” il porto profumato (è così che i cinesi chiamano Hong Kong) è ancora sede di migliaia di compagnie di esportazione, sopratutto per quanto concerne l’elettronica di consumo. Il vantaggio di trattare con una compagnia di Hong Kong è che, essendo quest’ultima un’ex colonia britannica, possiede una cultura internazionale, un’economia aperta e orientata all’export e una diffusione della lingua inglese che in Cina è invece ancora assente.

I motivi per acquistare da un fornitore di Hong Kong

In passato Hong Kong ha rappresentato uno dei centri principali della manifatturazione asiatica. Oggi la città è conosciuta sopratutto per i servizi e uno dei sistemi di tassazione più favorevoli del pianeta. Nonostante non vi siano quasi più linee di produzione, Hong Kong è ancora la sede di tantissime compagnie di esportazione. Anche se per tanti importatori acquistare da un grossista è sinonimo di prezzi più elevati e quindi andrebbe evitato a tutti i costi, la mia esperienza personale mi dice che spesso la realtà delle cose è molto diversa. Continua a Leggere →

Casi di studio concernenti alcuni dei nostri clienti passati

casi di studio importare dalla cina

Riceviamo spesso domande da parte di lettori che non hanno mai importato dalla Cina e vogliono capire come funziona il processo di importazione. Oggi voglio illustrarti quattro casi di studio concernenti alcuni nostri clienti passati (che ci hanno dato il permesso di raccontare le loro storie).

Primo caso di studio: Servizio Completo (dalla ricerca dei fornitori all’arrivo della merce in Europa)

Società: Rudma AB (Svezia).
Prodotto: Rotoli di PVC.
Valore delle merci: 32,000 Euro.
Tempistica : Marzo 2010 – Agosto 2010.

Introduzione

Rudma AB è una società con base a Borlänge, Svezia, che produce prodotti plastici raffinati per aziende quali Intersport, Ullared e Stena Line. Nel 2010 Redma AB ha deciso di importare rotoli di PVC dalla Cina e si è rivolta a noi. Continua a Leggere →

Acquistare da un grossista cinese: Pro e Contro

grossista cinese

Voglio subito mettere in chiaro una cosa: acquistare da un grossista cinese rappresenta l’eccezione, piuttosto che la regola. Un grossista è infatti un qualcuno che rivende i prodotti che possiede già in magazzino, mentre la maggior parte dell’export cinese è basato sul “make to order,” ovvero l’azienda manifatturiera inizia a produrre le merci solo dopo aver ricevuto un ordine d’acquisto.

Questa strategia mantiene minimizza i costi d’inventario, limita il rischio cui va incontro il fornitore e permette all’importatore di personalizzare le proprie merci. Bisogna però effettuare l’ordine con un buon anticipo perché in genere i tempi di produzione sono di circa trenta giorni. Continua a Leggere →

Spedizioni marittime dalla Cina: FCL o LCL (groupage)

FCL LCL spedizione Cina

E’ possibile importare merci via mare dalla Cina anche quando si acquistano quantità minime di prodotti. Un carico dal volume di anche solo un metro cubo può infatti essere spedito tramite un container condiviso con altri importatori nella stessa situazione.

Chiaramente se si importa un intero container di merci il costo di spedizione a metro cubo sarà inferiore. In quest’articolo vedremo la differenza tra i due metodi di spedizione via mare più comuni: FCL (ovvero quando si affitta un intero container) e LCL (ovvero quando si affitta uno spazio in un container condiviso con altri importatori). Per un’analisi sui diversi termini di commercio internazionale (Incoterms) clicca qui. Continua a Leggere →

Stampaggio ad iniezione e produzione in Cina

stampaggio ad iniezione

Cos’hanno in comune una bottiglia di whisky, una pedana di plastica e una cassa di orologio in acciaio inossidabile? Nessuno dei tre oggetti esisterebbe senza l’ausilio di un macchinario di stampaggio ad iniezione, non in scala industriale almeno!

I macchinari di stampaggio ad iniezione non sono rilevanti per ogni importatore, ma se stai pensando di importare un prodotto personalizzato probabilmente ne avrai bisogno, o per lo meno ne avrà bisogno il fornitore che andrà a realizzare le tue merci. Quest’articolo ti spiega come scegliere un fornitore cinese in funzione dei macchinari che possiede, come acquistare un macchinario di stampaggio e come limitare i rischi connessi ad un’operazione di questo genere.

Cos’è un macchinario di stampaggio ad iniezione e a cosa mi serve?

Per dirla nel modo più semplice possibile, si tratta di uno stampo metallico con una cavità dove è possibile iniettare plastica, vetro o metallo liquido in modo da ottenere il prodotto che si vole importare, ad esempio una custodia protettiva per iPhone o un componente che andrà a formare un prodotto più complesso. Continua a Leggere →

Incoterms: Termini di commercio internazionale

Incoterms FOB CIF

Gli Incoterms, ovvero i termini di commercio internazionale (“international commercial terms”) rappresentano un insieme di codici atti a regolare le responsabilità dei vari soggetti coinvolti durante una transizione commerciale internazionale (import/export). In particolare, gli Incoterms specificano quando e come la responsabilità del trasporto delle merci passi dal fornitore all’importatore.

Un’introduzione agli Incoterms

A prima vista gli Incoterms possono sembrare difficili da interpretare ma in effetti si tratta di un concetto abbastanza semplice. Ogni Incoterm possiede due componenti: un codice di tre lettere e il nome di una città. Iniziamo con lo spiegare i codici. Continua a Leggere →

Certificati dei prodotti in Cina: Cronaca di un disastro

certificati dei prodotti

Qualche mese fa ho ricevuto una telefonata da un importatore di Copenaghen. La sua società aveva appena acquistato un container di moto d’acqua da un fornitore cinese. Appena le merci sono arrivate al porto di destinazione, l’ufficiale doganale di turno ha richiesto di vedere i certificati appropriati. Dovrebbe trattarsi di un’operazione di routine. Il problema è che l’importatore in questione non aveva idea di cosa fosse un certificato.

Ma la legge non ammette ignoranza e, come prevedibile, l’ufficiale doganale si è rifiutato di rilasciare il carico prima di controllare i certificati. Il passo seguente intrapreso dall’importatore è stato quello di chiamare il suo fornitore cinese, richiedendo questi famosi certificati. Il problema è che neanche il fornitore ne aveva mai sentito parlare. Si trattava infatti della prima volta che esportava i suoi prodotti in Europa, che erano pensate per il mercato cinese (dove i vincoli di certificazione sono molto meno stringenti). Continua a Leggere →

La guida per importare da Shenzhen, la capitale dell’elettronica

importare da shenzhen

Se intendi importare apparecchiature elettroniche, Shenzhen è il posto dove andare: è qui infatti che viene prodotta e assemblata la maggior parte dell’elettronica mondiale. Vi sono buone possibilità che il computer da dove stai leggendo quest’articolo sia stato fabbricato a Shenzhen.

Il dominio di Shenzhen nel campo dell’elettronica è così marcato che, cercando su Alibaba.com un prodotto elettronico, nella maggior parte dei casi troverai solo fornitori che risiedono a Shenzhen.

Personalmente non prenderei neanche in considerazione un fornitore di apparecchiature elettroniche che non abbia la propria base operativa a Shenzhen. Anche se alcune grosse imprese manifatturiere come la Foxconn hanno iniziato a delocalizzare la propria produzione in province più interne, è probabile che se stai leggendo quest’articolo non puoi permetterti di ordinare i volumi di produzione di Apple o Toshiba; dovrai quindi accontentarti di un fornitore medio piccolo. Continua a Leggere →

5 strategie per ottenere un prezzo migliore dal tuo fornitore cinese

prezzi migliori cina

Qualche settimana fa ho pubblicato un articolo dal titolo “Come negoziare il prezzo delle merci con un fornitore cinese”.

Oggi vorrei invece discutere di come ottenere un prezzo migliore dal tuo fornitore con strategie diverse dalla negoziazione. Non sorprenderti se utilizzando alcuni di questi metodi riuscirai ad ottenere uno sconto del 20-25%!

1) Acquista volumi elevati di merci

Più merce acquisti, più il fornitore sarà propenso a offrirti un prezzo migliore per unità di prodotto. Nonostante questa strategia possa risultare ovvia a prima vista, molti importatori commettono l’errore di acquistare da un numero di fornitori più elevato del necessario, diminuendo quindi la quantità di merci acquistata da ognuno di essi.

E’ invece buona norma avere a che fare con un numero ridotto di fornitori. Puoi ottenere tale obiettivo selezionando fornitori che possiedano una vasta gamma di prodotti e/o basando i tuoi acquisti su quello che il fornitore che hai scelto può offrire (piuttosto che cristallizzandoti sulla tua lista di partenza). Ovviamente questa seconda opzione richiede un certo grado di flessibilità. Continua a Leggere →

Vuoi Importare Prodotti Personalizzati o Con il Tuo Marchio Dalla Cina?Clicca Qui Per Saperne Di Più