Come preparare il manuale di utilizzo quando si importa in Europa (di Tom van de Wiel)

Posted on Lascia un commento

Tom di Manualise

Non è semplicemente “bello” avere a disposizione i manuali dei prodotti o i manuali d’utilizzo, almeno se importi e vendi nell’Unione Europea.

Tali manuali sono assolutamente necessari per molte categorie di prodotto, in quanto sono obbligatori.

Conosco diversi casi in cui le autorità doganali hanno sequestrato le spedizioni, semplicemente perché i prodotti non erano corredati dai loro manuali.

Perciò, abbiamo deciso di chiedere ad un esperto: Tom van de Wiel, AD di Manualise.

In questa intervista con uno dei maggiori esperti europei di questo settore scoprirai quanto segue:

  • Che tipologia di prodotti necessita di un manuale?
  • In quali casi non è necessario un manuale del prodotto?
  • Quali informazioni devono essere incluse nel manuale?
  • Cosa succede se non ho un manuale?

Continua a leggere Come preparare il manuale di utilizzo quando si importa in Europa (di Tom van de Wiel)

Direttiva RoHS quando si importa dalla Cina: La nostra guida

Posted on 39 commenti

direttiva RoHS

Clicca qui per scoprire come possiamo
aiutarti ad importare dalla Cina

La direttiva RoHS si applica ai componenti e alle apparecchiature elettroniche fabbricate o importate all’interno dell’Unione Europea. Quando si importa dalla Cina non bisogna commettere l’errore di supporre che le aziende manifatturiere cinesi rispettino tale direttiva.

In quest’articolo spiegheremo che cosa significa avere un prodotto conforme alle norme RoHS e come assicurare tale conformità.

RoHS e RoHS 2

RoHS (Restriction of Hazardous Substances Directive) è una direttiva che limita l’impiego di alcune sostanze – metalli pesanti, in particolare, – nelle apparecchiature elettroniche. La normativa mira a ridurre l’impatto di sostanze tossiche quali il piombo o il mercurio sia sugli esseri umani che sull’ambiente.

Le sostanze interessate sono le seguenti: Continua a leggere Direttiva RoHS quando si importa dalla Cina: La nostra guida

Lista dei laboratori accreditati per effettuare i test di certificazione in Cina

Posted on Lascia un commento

Laboratori Accreditati

Clicca qui per scoprire come possiamo
aiutarti ad importare dalla Cina

I test di laboratorio sono l’unico sistema con cui verificare se il tuo prodotto importato sia conforme a tutti gli standard di sicurezza ed alle vigenti normative sulle sostanze. Ciononostante, non tutti i rapporti dei test sono uguali, dato che sono effettivamente validi solo quelli prodotti dalle società accreditate e preposte allo svolgimento dei test.

Il CPSC negli Stati Uniti, ad esempio, elenca i laboratori accreditati sparsi nel mondo, il che significa che accetta solo i rapporti dei test prodotti dalle società presenti in questo elenco.

In questo articolo elenchiamo alcuni dei principali laboratori mondiali, ubicati nella Cina continentale e ad Hong Kong:

  • QIMA (ex-Asiainspection)
  • CMA Testing
  • SGS
  • TUV
  • Bureau Veritas
  • Intertek

Inoltre, riceverai risposta alle seguenti domande:

  • Perché devo ricorrere ad un laboratorio accreditato per far controllare i miei prodotti?
  • Laboratori FCC accreditati in Asia
  • Laboratori FDA (Stati Uniti) accreditati in Asia

Continua a leggere Lista dei laboratori accreditati per effettuare i test di certificazione in Cina

Test di certificazione dei prodotti quando si importa dalla Cina

Posted on 29 commenti

test di certificazione in Cina

Clicca qui per scoprire come possiamo
aiutarti ad importare dalla Cina

Avvalersi di una società terza che svolga i test di certificazione è l’unico modo per essere certo che i tuoi prodotti siano conformi alle normative di sicurezza europee.

In questo articolo ti spieghiamo perché svolgere dei test è fondamentale quando importi articoli dalla Cina, quando è il momento giusto per testare i tuoi prodotti e come dovresti gestire un test dall’esito negativo.

Diverse tipologie di test sui prodotti

Scopo dei test sui prodotti è quello di verificare se un articolo risulti essere conforme con una o più direttive, leggi o normative di sicurezza. Poiché vi sono diversi tipi di normative di prodotto, esistono anche diversi tipi di test, tra cui: Continua a leggere Test di certificazione dei prodotti quando si importa dalla Cina

Normativa REACH: Quali sono le sostanza chimiche proibite quando si importa in Italia?

Posted on 26 commenti

Suggerimento: Guarda questo video prima di leggere l’articolo

Clicca qui per scoprire come possiamo
aiutarti ad importare dalla Cina

Per essere importati legalmente all’interno dell’Unione Europea, molti prodotti quali l’arredamento, l’abbigliamento o le plastiche devono essere conformi alla normativa REACH.

In quest’articolo illustreremo come si può determinare se per un dato prodotto è necessario eseguire il test REACH e, nel caso sia necessario, come assicurare la conformità del prodotto alla normativa.

Cos’è la normativa REACH?

Il REACH (Registrazione, Valutazione, Autorizzazione e Restrizione delle Sostanze Chimiche) è una normativa dell’Unione Europea che regola la produzione, l’importazione e la vendita delle sostanze chimiche o dei prodotti finiti che contengono sostanze chimiche. Stiamo quindi parlando della maggior parte dei prodotti presenti sul mercato.

Come già discusso per la normativa CE, anche per la normativa REACH vale lo stesso discorso: quando si importano merci da un paese extra-europeo la responsabilità della conformità della merce spetta esclusivamente all’importatore. Ripeto, la responsabilità – sia civile che penale – non ricade nel fornitore cinese bensì nell’importatore. Continua a leggere Normativa REACH: Quali sono le sostanza chimiche proibite quando si importa in Italia?

Conformità REACH (sostanze chimiche): Tutto quello che un importatore dovrebbe sapere

Posted on 31 commenti

Suggerimento: Guarda questo video prima di leggere l’articolo

Clicca qui per scoprire come possiamo
aiutarti ad importare dalla Cina

Il REACH (Registrazione, Valutazione, Autorizzazione e Restrizione delle sostanze chimiche) è una normativa dell’Unione Europea che disciplina migliaia di sostanze come piombo, cadmio e colori AZO. Eppure, pochi importatori europei sono informati sul REACH, su come si applica alla loro merce importata e sul fatto che il mancato rispetto di tale direttiva possa comportare gravi sanzioni pari a milioni di Euro.

Inoltre, solo una minima parte dei produttori cinesi è in grado di garantire la propria conformità al REACH.

Ecco perché abbiamo invitato Compliance & Risks, società con sede in Irlanda, per approfondire l’argomento. In questa intervista a Compliance & Risks, ti spieghiamo tutto quello che devi sapere sulla direttiva REACH prima di importare merce dalla Cina e da altri paesi asiatici. Continua a leggere Conformità REACH (sostanze chimiche): Tutto quello che un importatore dovrebbe sapere

Guida ai regolamenti sulle etichette dei prodotti d’importazione

Posted on 12 commenti

Suggerimento: Guarda questo video prima di leggere l’articolo

Clicca qui per scoprire come possiamo
aiutarti ad importare dalla Cina

L’etichetta del prodotto rappresenta una caratteristica importante delle merci che si vogliono importare in quanto, per la maggior parte dei prodotti, fa parte delle direttive di sicurezza europee e americane. In alcuni casi, gli ufficiali doganali potrebbero persino rifiutare l’ingresso alle merci non etichettate (o etichettate in maniera non conforme alle direttive).

Quando si importa dalla Cina ottenere etichette a norma non è sempre facile in quanto i fornitori cinesi che sanno come progettare un’etichetta e che informazioni inserirci sono rari.

In quest’articolo introdurremo i regolamenti sulle etichette dei prodotti di importazione in vigore in Europa e negli Stati Uniti. Continua a leggere Guida ai regolamenti sulle etichette dei prodotti d’importazione

Marcatura CE quando si importa dalla Cina: La guida completa

Posted on 189 commenti

Suggerimento: Guarda questo video prima di leggere l’articolo

Clicca qui per scoprire come possiamo
aiutarti ad importare dalla Cina

Se stai importando in Italia dalla Cina è probabile che i tuoi prodotti debbano essere conformi ad una o più normative comunitarie ed essere contrassegnati con la marcatura CE. Eppure, molte piccole imprese che importano dalla Cina non sanno come queste direttive si applichino ai loro prodotti e chi è il responsabile finale che ha il còmpito di garantirne la conformità.

In questo articolo spieghiamo i princìpi fondamentali della marcatura CE, ma includiamo anche la documentazione, i requisiti di etichettatura, i prodotti regolamentati e le principali direttive. Inoltre, chiariamo anche il motivo per cui le aziende che importano dalla Cina e da altri Paesi asiatici devono essere prudenti e non dare mai la conformità per scontata. Continua a leggere Marcatura CE quando si importa dalla Cina: La guida completa

Miti e realtà della marcatura CE quando si importa dalla Cina

Posted on Lascia un commento

Marcatura CE Cina

Clicca qui per scoprire come possiamo
aiutarti ad importare dalla Cina

La marcatura CE è un noto marchio di conformità che trovi su una vasta gamma di prodotti diversi, ad esempio, i sistemi elettronici, i giocattoli ed i macchinari. La marcatura CE indica il rispetto di tutte le normative vigenti per uno specifico prodotto: ad esempio, la Direttiva Bassa Tensione, oppure la direttiva EN 71 per la sicurezza dei giocattoli. La marcatura CE non è applicabile a tutti i prodotti, tuttavia, è obbligatoria per tutti i prodotti che rientrano nel campo di applicazione delle normative.

Come illustro più dettagliatamente in questo articolo, sulla marcatura CE c’è da dire molto di più di quanto vedi, vale a dire più del piccolo logo stampato. Sebbene molti importatori siano consapevoli del fatto che ci sono i requisiti per i test e la documentazione, moltissime aziende non riescono a capire come tale documentazione venga prodotta e quello che deve contenere.

Poi c’è la Cina. Le procedure per la marcatura CE non tengono presente gli importatori. Pur garantendo che la marcatura di conformità CE sia relativamente semplice per un produttore che ha sede nell’Unione Europea o negli Stati Uniti, dato che riguarda solo i propri prodotti – è di gran lunga più complessa per gli importatori che acquistano dai produttori a contratto in Cina ed in altri Paesi in via di sviluppo. Vogliamo sfatare sei miti comuni in materia di marcatura CE quando importi dalla Cina e dobbiamo spiegare il background di ciascuno di questi miti.

Continua a leggere Miti e realtà della marcatura CE quando si importa dalla Cina

Strategia di Conformità dei Prodotti in Asia: Confronto di 4 Industrie Differenti

Posted on Lascia un commento

Rapporto del Test REACH

Clicca qui per scoprire come possiamo
aiutarti ad importare dalla Cina

La maggior parte dei produttori della Cina e degli altri Paesi asiatici in via di sviluppo non è in grado di garantire né il rispetto delle normative di sicurezza dei prodotti d’oltremare, né le normative sulle sostanze. In quanto tale, la “conformità pregressa” di un fornitore (ad esempio, i certificati emessi in precedenza ed i rapporti dei test, di proprietà del fornitore) è un elemento fondamentale quando scegli un partner manifatturiero.

Tuttavia, in molti settori sono davvero pochi i fornitori che possono produrre tale documentazione, dando perciò agli acquirenti esteri poche informazioni attraverso cui giudicare le capacità tecniche e le competenze dei fornitori. In altri settori, il numero di fornitori dotati di conformità comprovata è più ampio, ma gli acquirenti devono ancora applicare strategie di sperimentazione onnicomprensive.

In questo articolo ti spieghiamo le dinamiche e le sfide di quattro differenti settori diversi: abbigliamento e tessili, orologi e gioielli, prodotti elettronici, giocattoli e prodotti per l’infanzia.

Abbigliamento e Tessili

Generalmente, nella catena di approvvigionamento gli importatori trattano solo con il produttore di abbigliamento. Questi, a sua volta, acquista tessuti e componenti (ad esempio, bottoni e cerniere) dai subappaltatori. Fino a qui nulla di strano. Ciononostante, la maggior parte dei produttori di abbigliamento non è in grado di fornire tutti i documenti inerenti la conformità.

La nostra conclusione è che la maggior parte dei rapporti dei test viene conservata dagli acquirenti e dai fornitori di tessuti. Detto questo, non aspettarti che il produttore di abbigliamento condivida le informazioni sui suoi subappaltatori, o sui clienti. Di conseguenza, l’acquirente viene, come al solito, lasciato a provare ad indovinare. La verità è che molti produttori di abbigliamento (in particolare quelli di piccole dimensioni) non sanno se i loro fornitori di tessuti siano in grado di offrire prodotti conformi. Continua a leggere Strategia di Conformità dei Prodotti in Asia: Confronto di 4 Industrie Differenti