Assicurazione di responsabilità del prodotto per gli importatori e i venditori di Amazon

Pubblicato il Lascia un commento

L’assicurazione di responsabilità del prodotto per gli importatori (talvolta chiamata “assicurazione sulla responsabilità dell’importazione”) può salvarti dal tracollo finanziario, nel caso in cui i tuoi prodotti possano provocare lesioni o danni materiali.

Fare affidamento sul tuo fornitore non è mai un’opzione, pertanto abituati al fatto che sarai da solo ad affrontare eventuali richieste di risarcimento per la responsabilità del prodotto.

L’assicurazione di responsabilità del prodotto:

  • Cosa copre?
  • Cosa non copre?
  • Per quale tipo di prodotti è necessaria un’assicurazione?
  • Per vendere su Amazon, mi serve un’assicurazione di responsabilità del prodotto?
  • Posso ricevere un’assicurazione per gli Stati Uniti se vendo in un altro Paese?

Forniamo anche un elenco di società che propongono polizze assicurative per la responsabilità del prodotto negli Stati Uniti, nell’Unione Europea e nel Regno Unito, ma anche in Australia, Nuova Zelanda e Canada.

Cos’è l’assicurazione di responsabilità del prodotto?

L’assicurazione di responsabilità del prodotto può proteggere la tua impresa da richieste di risarcimento relative a danni alle persone o alla proprietà. Se vendi un prodotto che, per qualsiasi ragione, danneggia un cliente o la sua proprietà, l’assicurazione copre le spese legali e giudiziarie.

Senza l’assicurazione di responsabilità del prodotto non sei protetto, pertanto le richieste di risarcimento per lesioni o danni possono costarti centinaia di migliaia di USD.

E’ praticamente impossibile essere del tutto certi che i tuoi prodotti non rappresentino alcun rischio per i tuoi clienti, indipendentemente da quanti controlli qualità e test di laboratorio tu faccia.

Questi sono alcuni esempi di cosa potrebbe andare storto:

a. Dispositivi alimentati a batteria agli ioni di litio: pericolo di incendio e di esplosione

b. Prodotti per bambini: pericolo di soffocamento

c. Mobili: pericolo di incendio

d. Abbigliamento: pericolo di soffocamento

e. Materiali a contatto con gli alimenti: pericolo di contaminazione di cibi e bevande

Sebbene le T-shirt siano molto meno soggette alle esplosioni  rispetto ai power bank ad alta capacità, il rischio che tu debba affrontare una richiesta di risarcimento è sempre incombente.

Sono anche riuscito a trovare alcuni dati ufficiali sui casi di responsabilità sul prodotto:

a. Nel 2012 e nel 2013, 94.960 casi di responsabilità per danno da prodotti difettosi sono stati depositati presso i tribunali federali degli Stati Uniti.

b. Nel 2012 il premio assicurativo medio è stato di 3.439,035 USD (!). Nella media generale il premio è stato di 1.503,339.2 USD.

c. In genere, il costo delle indagini e del contenzioso relativi alle richieste di risarcimento inerenti la responsabilità dei prodotti supera i 100.000 USD.

Questi numeri sono a dir poco inquietanti

L’assicurazione sulla responsabilità dell’importatore copre i ritardi e i problemi di qualità?

No, in genere le perdite causate dai ritardi o dai problemi di qualità non sono coperte da un’assicurazione di responsabilità del prodotto. Fino a un certo importo, sei coperto solo per le richieste di risarcimento relative a lesioni o danni alla proprietà.

Alcune polizze assicurative sui prodotti coprono anche i richiami della merce, ma non darlo per scontato.

Questa assicurazione è obbligatoria quando si importano i prodotti?

No, non è previsto dalla legge. Puoi importare e vendere merce senza un’assicurazione di responsabilità del prodotto.

Detto questo, se non hai già un’assicurazione, non hai alcuna copertura contro le lesioni o le richieste di risarcimento per danni alla proprietà.

Tuttavia, la mia impressione è che pochi proprietari di attività di e-commerce pensino all’assicurazione quando sono agli esordi della loro attività. Detto questo, stipula immediatamente un’assicurazione se intendi lanciare un prodotto in una delle seguenti categorie “ad alto rischio”:

  • Apparecchiature elettroniche
  • Prodotti per bambini
  • Utensili da cucina/materiali a contatto con gli alimenti
  • Cosmetici
  • Prodotti chimici
  • Macchinari, pompe e attrezzature

L’assicurazione di responsabilità del prodotto è obbligatoria quando si vende su Amazon.com?

No, l’assicurazione di responsabilità del prodotto non è obbligatoria quando si vende su Amazon. Detto ciò, questa assicurazione è obbligatoria se vuoi registrarti come Pro Merchant.

  • Copertura minima: 1.000.000 USD per sinistro
  • Deve coprire la responsabilità del prodotto, le lesioni fisiche, le lesioni personali e i danni alla proprietà
  • “Amazon.com e i suoi “affiliati e cessionari” devono essere elencati come assicurati aggiuntivi

Detto questo, è piuttosto probabile che, prossimamente, il requisito dell’assicurazione di responsabilità del prodotto venga esteso a tutti i venditori di Amazon .

Di recente Amazon ha vinto una causa per danni alla proprietà contro una famiglia che ha perso la casa a causa dell’esplosione di un hoverboard venduto sulla piattaforma. Ciò chiarisce ulteriormente che sono i singoli venditori ad essere responsabili della sicurezza dei prodotti, non Amazon.

Nonostante ciò, Amazon diventerà solo più severo e sicuramente ancora più diligente quando si tratta di controlli relativi alla conformità dei prodotti: potrebbe essere solo questione di tempo prima che ciascun venditore abbia un’assicurazione adeguata.

Perché dovrei essere responsabile dei problemi causati dalla fabbrica cinese?

L’importatore è sempre, senza eccezioni, il responsabile della sicurezza del prodotto. E’ impossibile per i consumatori ottenere un risarcimento dai produttori o dai commercianti in Cina e negli altri Paesi in via di sviluppo.

Non importa se il fornitore ha deliberatamente rovinato i tuoi prodotti utilizzando, ad esempio, materiali economici e scadenti.

Sarai da solo di fronte a qualsiasi richiesta di risarcimento.

Chi è responsabile quando le fabbriche cinesi vendono direttamente su Amazon o Wish?

Qui  le cose si fanno davvero interessanti.

In questo periodo, decine di migliaia di fabbriche e di commercianti cinesi vendono beni B2C su Wish e Amazon a clienti negli Stati Uniti e in Europa.

Entrambi questi siti web hanno sede negli Stati Uniti. Detto questo, stanno “solo” fornendo un mercato. Non stanno importando merci.

Nel frattempo, se un consumatore si ferisce, è praticamente impossibile ottenere un risarcimento dai venditori cinesi (e, a dirla tutta, nemmeno dagli altri venditori stranieri).

I consumatori sono quindi completamente privi di protezione, poiché Amazon può sottrarsi a qualsiasi richiesta risarcitoria e i venditori cinesi sono praticamente intoccabili.

Questa situazione è piuttosto ironica, poiché Amazon è stato piuttosto deciso nel far sì che fabbriche e commercianti cinesi apparissero sulla sua piattaforma.

Forse per queste piattaforme dovrebbe essere obbligatorio aggiungere le etichette di avvertimento, spiegando che “i consumatori che perdono gli arti, la vita o la proprietà dovrebbero essere consapevoli di rimanere bloccati in un contenzioso tra Amazon e un venditore anonimo di un qualche posto in Cina”.

Che tipo di informazioni devo fornire?

Puoi ottenere un’assicurazione di responsabilità del prodotto solo se riesci a dimostrare che i tuoi prodotti sono conformi a tutte le norme di sicurezza obbligatorie e ai requisiti di etichettatura.

Potrebbe essere necessario, ad esempio, che tu fornisca le seguenti informazioni:

  • Immagini del prodotto
  • Disegni del progetto
  • File di etichettatura
  • Rapporti dei test verificabili
  • Dichiarazione di conformità
  • Manuale d’uso
  • Valutazione del rischio
  • Altri  documenti tecnici
  • Accordi con i fornitori
  • Certificati dei fornitori (ad esempio BSCI, SMETA e ISO 9001)
  • Approvvigionamento interno e manuali del processo del controllo qualità (QC), se presenti

Una polizza assicurativa può coprire un singolo prodotto o un gruppo di prodotti correlati. Tuttavia, devi comunque assicurarti che i tuoi prodotti siano pienamente conformi a tutte le normative applicabili, ai requisiti di etichettatura e sulla documentazione.

Quanto dovrei aspettarmi di pagare?

Il costo dell’assicurazione dipende dai seguenti fattori::

  • Fatturato annuo
  • Tipologia di prodotto
  • Procedure operative (ad esempio, manuali per il controllo qualità (QC), documenti di conformità)
  • Paese di produzione
  • Dove vendi i prodotti

Le compagnie assicurative sanno che l’approvvigionamento dei prodotti in Cina è rischioso e che le richieste di risarcimento sono generalmente più elevate negli Stati Uniti.

Sanno anche che le batterie al litio rappresentano un rischio maggiore rispetto, ad esempio, ai portafogli in pelle.

Caso A: Costo inferiore

  • Fatturato annuo: 200.000 USD
  • Tipologie di prodotto: Abbigliamento
  • Paese di produzione: Cina
  • Dove vendi i prodotti: Germania
  • Costo stimato: da 1.000 a 4.000 USD l’anno

Caso B: Costo maggiore

  • Fatturato annuo: 1.500,000 USD
  • Tipologie di prodotto : power bank con batteria agli ioni di litio
  • Paese di produzione: Cina
  • Dove vendi i prodotti: Stati Uniti
  • Costo stimato: da 7.000 a 12.000 USD l’anno

Il costo dipende anche dalla franchigia e dalla copertura per l’importo della richiesta di risarcimento. Inoltre, l’assicurazione di responsabilità del prodotto viene spesso venduta come parte di un pacchetto assicurativo aziendale, piuttosto che come un’assicurazione a sé stante.

Vivo in Europa, ma voglio vendere prodotti su Amazon negli Stati Uniti. Posso avere un’assicurazione sulla responsabilità del prodotto?

Molti dei nostri clienti hanno sede, ad esempio, nell’Unione Europea o in Australia e vogliono vendere prodotti su Amazon negli Stati Uniti (o viceversa).

Alcune compagnie assicurative accettano come clienti le compagnie straniere che non hanno una presenza in loco.

Tuttavia, tieni presente che il premio assicurativo delle compagnie estere è più alto rispetto a quello degli enti locali. Inoltre, potrebbero anche esserci delle restrizioni sui Paesi che vengono accettati.

Ricorda che l’e-commerce B2C transfrontaliero è ancora un concetto relativamente nuovo. Ci vorrà del tempo prima che si renderanno disponibili delle polizze assicurative per i “venditori transfrontalieri”.

Elenco delle compagnie assicurative e dei broker per l’assicurazione di responsabilità del prodotto

Stati Uniti

  • AIG
  • Veracity Insurance Solutions
  • Real Insurance Group Ltd
  • Wells Fargo
  • Nationwide
  • Voldico
  • Insureon
  • Coverwallet

Unione Europea/Regno Unito

  • Allianz
  • QBE Europe
  • Clark Thomson
  • Crendon Insurance Brokers Ltd
  • Simply Business
  • Markel UK
  • ABI

Australia

  • Allianz Australia
  • Smart Business Insurance
  • Gallagher
  • AIG Australia
  • Insurance House
  • Guardian Insurance

Nuova Zelanda

  • PSC Connect
  • AIG New Zealand
  • GSI Direct

Canada

  • AIG Canada
  • K&K Insurance Canada

Hai bisogno di aiuto per importare prodotti dalla Cina?

La nostra area specializzata, Imdico Consulting, può offrirti una consulenza professionale per l’importazione a 360° e può assisterti in ogni fase del tuo progetto!

Affidati agli esperti di Imdico Consulting, ti affiancheranno passo dopo passo mettendo a tuo servizio la loro pluriennale esperienza, per affrontare tutte le possibili insidie che si nascondono dietro ad una importazione.

Compila il form per ottenere subito una consulenza gratuita, descrivi il tuo progetto e ti contatteranno per valutare la strada migliore per realizzarlo!

Richiedi la tua consulenza gratuita!

Scopri come possiamo aiutarti ad importare il tuo prodotto dall’Asia

    Importare dalla Cina per rivendere su Amazon

    Pubblicato il Lascia un commento

    Suggerimento: Guarda questo video prima di leggere l’articolo

    Clicca qui per scoprire come possiamo
    aiutarti ad importare dalla Cina

    In questa parte della nostra serie dedicata ad Amazon (qui trovi la prima parte, dove parliamo di trasporti) esaminiamo gli obiettivi di performance richiesti a ciascun venditore che intende acquistare in Cina (magari su Alibaba.com) e rivendere su Amazon.

    Amazon utilizza infatti vari criteri per per stabilire se un venditore è affidabile o meno. Ai venditori che non riescono a raggiungere questi obiettivi viene tolto il permesso di commerciare sulla piattaforma. I

    termini di servizio di Amazon sostengono anche che i venditori a cui sono stati tolti i privilegi di vendita non possono aprire nuovi account commerciali. Dire che la posta in gioco è alta sarebbe un eufemismo.

    La capacità o meno di raggiungere questi obiettivi dipende direttamente da come gestisci la tua strategia d’acquisto prima, durante e dopo la produzione. Senza una strategia di importazione ben strutturata, la tua permanenza su Amazon come venditore sarà probabilmente molto breve. Continua a leggere Importare dalla Cina per rivendere su Amazon

    Importare prodotti con il tuo marchio dalla Cina – La guida completa

    Pubblicato il 2 commenti

    Prodotti ODM

    Clicca qui per scoprire come possiamo
    aiutarti ad importare dalla Cina

    Oggigiorno, i produttori cinesi di quasi tutti i settori sono in grado di offrire una vasta gamma di “prodotti di catalogo”, oppure prodotti ODM (prodotti di fabbrica con marchio personalizzato), che fungono da “modello bello e pronto”.

    Puoi scegliere di acquistare un prodotto ODM come articolo senza nome, oppure puoi farlo marchiare con il logo della tua azienda. Puoi finanche apportare delle piccole modifiche tra cui il cambio dei colori, dei materiali e delle funzioni.

    Per molti acquirenti non ha senso acquistare prodotti OEM (ovvero prodotti con un design personalizzato), a meno che un design completamente nuovo sia l’unico modo per realizzare un determinato tipo di prodotto.

    Per molti acquirenti, soprattutto le start-up e le piccole e medie imprese che dispongono di budget limitati, ha molto più senso acquistare prodotti ODM. In realtà, questa è spesso l’unica alternativa. In questo articolo ti spieghiamo i 5 vantaggi più importanti nell’importare prodotti ODM dalla Cina. Continua a leggere Importare prodotti con il tuo marchio dalla Cina – La guida completa

    Comprare in Cina e vendere su Amazon.com: Trasporto e logistica

    Pubblicato il Lascia un commento

    Suggerimento: Guarda questo video prima di leggere l’articolo

    Richiedi un Preventivo Gratuito per il Trasporto

    Sembra che oramai tutti vogliano piazzare i propri prodotti su Amazon.com (o Amazon.it, se ci limitiamo all’Italia). Io stesso ho iniziato, anni fa, ad interessarmi all’import proprio grazie al mio negozio di e-commerce. Eppure, fino a poco tempo fa, l’e-commerce in Europa e in America è stato dominato da negozi on-line indipendenti, piuttosto che da piattaforme web. Questa tendenza sta cambiando o, per meglio dire, ha già cambiato il mercato e continuerà a farlo anche durante gli anni a venire.

    Importante: Nonostante in questo articolo discutiamo sopratutto di Amazon.com, la maggior parte di quello che diremo si applica anche agli importatori che vogliono rivendere le proprie merci su Amazon.it. Clicca qui per contattarci e saperne di più.

    A proposito di Amazon

    Ciò che rende Amazon diverso è che questo sito non sono solo offre una piattaforma on-line, ma anche un sistema logistico integrato. Tu spedisci grossi quantitativi di merce ad uno dei magazzini di Amazon e loro si occupano di tutto il resto, inviando i tuoi articoli ai tuoi clienti finali.

    Supponendo che tu acquisti dalla Cina, dovrai però occuparti di spedire le merce dalla fabbrica del tuo fornitore in Cina sino ad un magazzino di Amazon negli Stati Uniti. Questo è spesso più facile a dirsi che a farsi e tante cose possono non andare nel verso giusto. Continua a leggere Comprare in Cina e vendere su Amazon.com: Trasporto e logistica

    Come scegliere il prodotto giusto da vendere online: Intervista a Pilar Newman

    Pubblicato il Lascia un commento

    Pilar Newman

    E-commerce non significa solo cambiare il nostro modo di acquistare prodotti, ma vuol dire modificare anche il modo in cui li vendiamo. La concorrenza è agguerrita nell’era di Amazon e Alibaba ed i venditori devono lavorare ancora più sodo per assicurarsi che i loro prodotti non anneghino nel vasto mare dei prodotti identici a marchio privato e non di marca.

    In questa intervista, Pilar Newman – una delle principali esperte di e-commerce e di Amazon che opera a Brooklyn, New York, ti spiega quello che devi fare per essere certo che i tuoi prodotti si distinguano in un mercato congestionato.

    Pilar, inoltre, ti spiega anche il motivo per cui la selezione del prodotto non è finalizzata solo alla produzione di dati o statistiche ed il perché il prezzo di vendita più basso non è sempre la chiave del successo.

    Prima di iniziare, presentati ai nostri lettori

    Sono una venditrice veterana di Amazon da più di otto anni. Per integrare il mio reddito, ho cominciato facendo l’arbitraggio della vendita al dettaglio. Una volta che ho iniziato ad ricavare profitti significativi sul sito, ho lasciato il mio lavoro ed ho intrapreso questa mia attività a tempo pieno.

    Tutto ciò è accaduto quattro anni fa. Sono orgogliosa di aver imparato come vendere su Amazon provando e sbagliando! Questo è anche ciò che mi dà una visione unica per ricercare prodotti redditizi da vendere.

    Ora, io vendo articoli a marchio privato tramite varie nicchie presenti su Amazon, utilizzando il programma FBA. La libertà che il programma FBA mi ha dato, mi concede il tempo di viaggiare in giro per il mondo e di lavorare dal mio computer portatile.

    Inoltre, ho passato gli ultimi due anni ad organizzare training individuali con i venditori di Amazon appartenenti a vari livelli. Questa esperienza mi ha portato a mettere insieme un corso completo, destinato ai venditori che cercano di avviare e di distinguersi nella vendita su Amazon FBA. Ma prima che possano completare il corso, voglio che seguano i miei video training gratuiti sulla ricerca del prodotto. Continua a leggere Come scegliere il prodotto giusto da vendere online: Intervista a Pilar Newman

    Incontraci al ‘Global Sources Summit for Amazon Sellers’ a Hong Kong

    Pubblicato il Lascia un commento

    fredrik-grönkvist-chinaimportal

    Vuoi saperne di più sulla produzione in Asia e sulle vendite su Amazon.com? Allora è giunto il momento di prenotare un volo per Hong Kong!

    Global Sources organizza l’incontro ‘Smart Sourcing for Online and Amazon Sellers‘ dal 17 al 19 Ottobre 2016.

    Noi ci saremo. Questo è il motivo per cui si dovresti partecipare:

    1. Avrai la possibilità di partecipare alla nostra presentazione “Sicurezza del prodotto e requisiti di etichettatura” e porre delle domande.

    2. Potrai ascoltate i maggiori esperti di vendite di Amazon provenienti dall’Unione Europea e dagli Stati Uniti. Visita il sito per vedere l’elenco completo dei relatori. Continua a leggere Incontraci al ‘Global Sources Summit for Amazon Sellers’ a Hong Kong