• Modificare il design di un prodotto ODM

    Pubblicato il Lascia un commento

    Modificare il design di un prodotto a marchio privato (ODM) esistente può far risparmiare tempo e denaro rispetto alla creazione di un prodotto personalizzato. Almeno in teoria.

    In questo articolo vi spiego come implementare le seguenti modifiche:

    • Loghi e altre stampe
    • Colori
    • Materiali
    • Componenti
    • Design del prodotto

    Vi spiegherò anche perché le “piccole modifiche al design” a volte possono essere molto più complicate, costose e lunghe di quanto possiate pensare.

    Loghi e altre stampe

    La stampa o l’incisione di un logo non richiede particolari capacità tecniche. Praticamente tutti i produttori elencati su Alibaba.com e Globalsources.com offrono la possibilità di stampare il logo.

    È sufficiente fornire un file del logo e le seguenti informazioni:

    • Tipo di stampa (ad esempio, incisione o stampa serigrafica)
    • Colore (ad esempio, Pantone)
    • Posizione (ad esempio, centrata)
    • Dimensioni (XX x XX mm)

    È possibile utilizzare vari formati di file, tra cui .jpeg e .png. Tuttavia, si consiglia di utilizzare un file .ai (Adobe Illustrator) o .eps.

    Colori

    È possibile modificare il colore di qualsiasi tessuto o plastica in base a un colore Pantone o RAL.

    Anche l’acciaio inossidabile, le leghe e altri metalli possono essere modificati attraverso la placcatura. Esistono tuttavia dei limiti ai colori che si possono ottenere con la placcatura. Di seguito sono riportati alcuni esempi:

    • Oro
    • Oro rosa
    • Nero
    • Blu

    Un’altra opzione è quella di aggiungere un rivestimento in plastica al materiale.

    Tenete presente che i “colori personalizzati” tendono ad aumentare la quantità minima d’ordine (MOQ) richiesta, in quanto il materiale viene realizzato appositamente per i vostri prodotti.

    Materiale

    La maggior parte dei fornitori può offrire diverse opzioni di materiale, anche per i prodotti a marchio privato. Di seguito sono riportati alcuni esempi:

    Opzioni di materiale per i prodotti

    Maglietta

    • 100% cotone
    • 100% cotone biologico
    • Tessuto Rayon di bambù

    Orologio da polso

    • Lega di zinco
    • Acciaio inox 304
    • Acciaio inox 316L

    Appendiabiti in legno

    • Faggio
    • Pino
    • Legno rosso

    La maggior parte dei fornitori non dispone di documentazione o cataloghi che illustrino le varie opzioni di materiale. Si aspettano invece che i clienti sappiano cosa vogliono.

    Tuttavia, è possibile chiedere al fornitore di fornire un elenco dei materiali disponibili per un determinato prodotto.

    Componenti

    Quando importate prodotti a marchio privato dalla Cina, potete scegliere qualsiasi cosa, dai bottoni alle cerniere, dai movimenti al quarzo alle CPU.

    Potete chiedere al vostro fornitore di fornirvi un elenco dei componenti disponibili, oppure chiedergli se può fornirvi i componenti che preferite.

    Design del prodotto

    Questo punto è un po’ più complicato. Spesso ricevo domande da parte di importatori che desiderano apportare “piccole modifiche al design” di un prodotto esistente.

    Le piccole modifiche non sono necessariamente meno complicate della creazione di un design personalizzato da zero. Tuttavia, dipende dal prodotto.

    • Parti in metallo e plastica

    Anche la più piccola modifica al design richiede che il fornitore apra un nuovo stampo. Naturalmente, il fornitore vi addebiterà il costo di questa operazione.

    Se l’idea di modificare un prodotto esistente è quella di risparmiare tempo e denaro, le “piccole modifiche di progettazione” non hanno molto senso.

    Quando si apportano modifiche al progetto, è necessario fornire un disegno o un file 3D. Se il fornitore è disposto a condividere i suoi file di progettazione, potete modificarli direttamente e rispedirli.

    Ma questo è un grande “se”.

    • Tessili e pelle

    Modificare il design di un prodotto tessile è più facile, perché si tratta “solo” di tagliare il tessuto in modo diverso. Ciò può richiedere nuovi strumenti di taglio, ma non sempre.

    Quando si apportano modifiche al design, è necessario fornire modelli o disegni basati sugli originali del fornitore.

    • Elettronica

    Anche la più piccola modifica del progetto di un circuito stampato richiede la prototipazione e la valutazione della conformità. Non esiste quindi un modo semplice ed economico per modificare i prodotti elettronici.

    Ogni volta che si apportano modifiche al progetto di un PCB, è necessario fornire uno schema completo del PCB e una distinta dei materiali.

    Altre considerazioni

    Molti importatori hanno l’idea che modificare un “prodotto esistente” sia più veloce, più economico e più facile che creare un progetto di prodotto OEM da zero.

    È un po’ più complicato di così.

    Raramente vale la pena spendere tempo e fatica per apportare “piccole modifiche al design”.

    Capisco l’idea di modificare un prodotto ODM esistente. Fornisce a voi e al fornitore un “modello” o un punto di riferimento. Forse funzionerebbe, se non fosse per quanto segue:

    • La maggior parte dei fornitori non “ha prodotti a marchio privato”. Caricano foto di prodotti che “possono fare”. In quanto tali, non hanno i disegni di progetto o la distinta base di molti prodotti.
    • Alcuni fornitori caricano foto di prodotti che hanno fabbricato per altri clienti. Non dovreste utilizzare tali disegni. Ma non aspettatevi che il fornitore vi “avverta”.
    • Anche se hanno già realizzato il prodotto elencato, probabilmente non hanno i disegni di progetto e le schede tecniche di cui avete bisogno per apportare le modifiche al progetto.

    Vi faccio un esempio

    Nel 2016 lavoravo per un piccolo marchio europeo di orologi. Erano agli inizi e non sentivano la necessità di creare un orologio dal design personalizzato.

    Si è invece optato per un design di orologio ODM e si sono apportate le seguenti modifiche al design:

    • Lancette OEM
    • Indicizzazione OEM
    • Passaggio a un movimento automatico

    Avevano ancora un’idea chiara di come volevano che fosse la cassa dell’orologio. Abbiamo inviato le loro “immagini concettuali” al fornitore, che ci ha fornito 3 prodotti ODM corrispondenti.

    Missione compiuta. O almeno così si pensava in quel momento.

    Dopo quasi un mese di tira e molla, il fornitore ci ha rivelato quanto segue:

    • L’orologio ODM non aveva lo spessore giusto per adattarsi al movimento richiesto.
    • Lo stampo dell’orologio ODM poteva essere utilizzato solo per la lega di zinco. Non per l’acciaio inossidabile 316, come voleva il cliente.
    • Le lancette progettate su misura non si adattavano alla cassa dell’orologio.

    L’obiettivo della scelta di un orologio ODM era quello di risparmiare tempo e denaro.

    Ora, il cliente ci ha pagato per trattare con il fornitore per un mese, il che gli è costato molto di più dei 500 dollari che gli sarebbero costati acquistando uno stampo OEM fin dall’inizio.

    Apportare modifiche a un ‘prodotto esistente’ ha senso solo se si è disposti a scendere a compromessi. Se si aggiungono componenti progettati su misura e modifiche ai componenti, si finisce per spendere più tempo e denaro di quanto ne occorra per creare una specifica e un progetto per un prodotto OEM.

    Problemi di proprietà intellettuale

    Ricordate quanto detto a proposito dei fornitori che elencano i prodotti realizzati per altri clienti? Ora, cosa succede se acquistate uno di questi prodotti ODM e si scopre che è brevettato o protetto da quel cliente?

    In tal caso, il cliente può farvi causa, o almeno farvi distruggere i prodotti. Senza alcun tipo di risarcimento.

    I produttori asiatici non sono avvocati specializzati in proprietà intellettuale.

    Non sanno se un disegno è protetto o se può essere protetto.

    Non fidatevi della loro parola se vi dicono che il disegno è loro.

    Naturalmente, dipende dalla categoria. Ad esempio, una maglietta non può essere brevettata, ma i loghi e le opere d’arte possono essere protetti.

    Chi è il proprietario dello stampo a iniezione?

    Immaginiamo una situazione in cui si spendono alcune centinaia di dollari per un nuovo stampo a iniezione. Direte al vostro fornitore che può usare quello stampo per fabbricare prodotti per i vostri concorrenti?

    Molto probabilmente no.

    Anche la maggior parte dei fornitori lo capisce. Non rovineranno i rapporti con i clienti esistenti per accogliere nuovi acquirenti.

    Per questo motivo, molti elenchi di prodotti che vedete sui siti web e sugli elenchi di fornitori B2B sono off limits.

    È possibile utilizzare solo stampi di proprietà del fornitore.

    Alcuni fornitori investono in stampi ODM che possono essere utilizzati da qualsiasi cliente. Ma non datelo per scontato.

    Inserzioni di prodotti “falsi”

    Non mi riferisco alle contraffazioni. Mi riferisco invece a prodotti che il fornitore non ha mai realizzato.

    I fornitori trattano le loro inserzioni come una vetrina di ciò che “possono produrre”, non necessariamente di ciò che possono iniziare a produrre domani.

    Alcuni fornitori caricano rendering o prendono foto di prodotti da altri siti web per dimostrare che “ehi, possiamo fare questo prodotto per voi!”.

    Se non hanno mai realizzato il prodotto prima, non hanno lo stampo a iniezione.

    Se non hanno lo stampo a iniezione, devono costruirlo. E voi pagherete per lo stampo a iniezione.

    Che senso ha quindi scegliere un “progetto esistente” se poi si deve comunque pagare per un progetto OEM?

    Conclusione

    Le modifiche a un progetto esistente funzionano solo a queste condizioni:

    • siete disposti a scendere a compromessi e a basare il vostro progetto interamente sul prodotto ODM
    • Il fornitore dispone di tutti gli utensili in magazzino
    • Il fornitore possiede gli utensili
    • Il progetto non è brevettato o protetto da un altro cliente.

    Alcuni fornitori investono molto nella propria linea di prodotti, ma non sono i fornitori medi.

    E dovete essere disposti ad accettare ciò che vi offrono.

    Cercare di apportare modifiche importanti al design di un ODM è molto più complicato e richiede molto più tempo che tornare al tavolo da disegno e creare un OEM da zero.

    Credetemi, ho sprecato centinaia di ore in progetti ODM che si sono conclusi con un nulla di fatto, per poi tornare al punto di partenza.

    Hai bisogno di aiuto per importare prodotti dalla Cina?

    La nostra area specializzata, Imdico Consulting, può offrirti una consulenza professionale per l’importazione a 360° e può assisterti in ogni fase del tuo progetto!

    Affidati agli esperti di Imdico Consulting, ti affiancheranno passo dopo passo mettendo a tuo servizio la loro pluriennale esperienza, per affrontare tutte le possibili insidie che si nascondono dietro ad una importazione.

    Compila il form per ottenere subito una consulenza gratuita, descrivi il tuo progetto e ti contatteranno per valutare la strada migliore per realizzarlo!

    Richiedi la tua consulenza gratuita!

    Scopri come possiamo aiutarti ad importare il tuo prodotto dall’Asia

      Lascia un commento

      Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.